.
Annunci online

Una sigaretta con d'IO
l’oeuf
post pubblicato in diario, il 15 gennaio 2019



663 secondi.


Che poi, sono undici minuti e tre secondi: tutto cronometrato.  A passi molto veloci tra la porta di casa e la fermata metro più vicina. L'obiettivo è accorciare i tempi. Accelero. Vado così veloce che non sento la domanda.
"Quindi, i Joy Division?"
No, sono i New Order.
"And I still find it so hard
To say what I need to say
But I'm quite sure that you'll tell me
Just how I should feel today".
E scusa se continuo a correre, ma sto giocando ad arrivare prima del previsto. 
Sai come si dice nel tennis? "Palla calante, rete crescente". Parlo di tempismo, più interessata alle decisioni che alle conseguenze. Il tempismo sul colpo: più aspetti che la palla scenda, più lei scenderà e non supererà la rete. Sto colpendo la palla in anticipo e devo andare anche se sono ferma sulla metro gialla. Vado di fretta senza essere in ritardo.
"Ma non è come dire i Joy Division?".
Chi l'avrebbe mai detto, Ian? Qualcuno, anni dopo, avrebbe confuso tutto. Anche il tuo suicidio.
Che sai una cosa? Visto che ci prendiamo cinque minuti per parlarne, mentre il tizio che ho vicino continua a dire che i New Order sono "più o meno lo stesso genere" e "la stessa cosa, più o meno", siamo onesti e troviamo posto a sedere. Facciamolo adesso, fermata Duomo, qui scendono quasi tutti non chiedermi perché.
Quando ho guardato "La ballata di Stroszek", mi sono annoiata. Sarà che nel Wisconsin finisce sempre male, era quasi prevedibile. O forse perché la prima cosa che ho pensato aveva a che fare con il sessismo. Come si fa a chiamare la donna di Bruno, la prostituta, Eva? Dai, Herzog, allora sei stronzo.
"Ma tu scarichi la musica sull'iphone?"
È evidente, Ian, il mio silenzio non intimorisce gli sconosciuti sui mezzi. 
Tu dici che dopo l'amore, l'amore ti fa a pezzi. Che "la routine morde forte e le ambizioni sono basse. Quando sale il risentimento e non l'emozione".
Ti volevo confessare, dopo anni, che hai scritto una delle poche canzoni che ascolto per la musica e non per il testo.
Guarda, lo dico con gratitudine e ammirazione perché sei in compagnia di qualche canzone dei Led Zeppelin e Frank Zappa.
Sul serio, non fare quella faccia. Certo che tengo conto di tutto. L'epilessia, sì. La depressione. Ovviamente, Deborah. Ah, la giornalista? Ok. Nessuno che ti salva, Ian. Tra chi voleva salvarti e chi ti rideva in faccia perché non capiva?
Mi piace il timbro.
Te l'hanno anche scritta sulla tomba.
23 anni, Ian.
Io, per esempio, preferirei un "Scusate per la polvere". Non fa ridere, dici?
"Anche tu scendi a Rogoredo?"
Scendo.
Ma l'intro è meraviglioso, sul serio. A parte il testo, l'intro è stupendo. 
Prego.
Ma non sto giudicando le parole. E allora, pensala così. Va bene, leggiamola.
"Quando la routine morde forte e le ambizioni sono al minimo (quando mi annoio e non so cosa voglio fare di me, di noi, in generale)
E i risentimenti cavalcano alti (e non riesco a farmi passare il nervoso) ma le emozioni non cresceranno (che non so nemmeno io cosa provo)
E noi stiamo cambiando (e io sto crescendo) i nostri modi di essere, Prendendo strade diverse (e tu hai dei progetti già decisi)
L'amore, l'amore ci farà a pezzi di nuovo
L'amore, l'amore ci farà a pezzi di nuovo
 
Perché la camera da letto è così fredda? Ti sei girata dall'altra parte (nessuno può salvarmi tranne me)
È il mio tempismo che è difettoso...
Il nostro rispetto è agli sgoccioli (Eh, dai, Ian... che noia)
Ma c'è ancora quest'attrazione che manteniamo da tutta la vita (Nessuno mi può salvare, tranne quel me che non voglio conoscere. ...)


L'intro è meraviglioso, davvero. Anche se, non ti offendere, canti l'amore senza averlo mai provato. E hai da una parte gli adolescenti in crisi e dell'altra i tizi che non apprezzano veramente i New Order. O forse, i Joy Division. Non ho capito.
Ti sei offeso?
E con quelli che ti hanno devastato la tomba anni fa, no?
Sai, secondo me l'amore non toglie mai nulla. Ma ti immagini una "Real love won't tear us apart"? Tipo quel disegno sui muri di Parigi al 13 "district", come dicono quelli bravi.
Ti fa incazzare, eh?

E allora, va bene: l'amore toglie come dici. 
Ma nel tennis.
Belin, nel tennis toglie eccome se non sai cosa stai dicendo.

Che "love" vuol dire zero: "is three games to love"
Ma solo perché gli inglesi non sanno pronunciare bene le parole francesi. 
Nemmeno io, ok.
Ma confondere tutto con un uovo? 
Eh, no, dai. Si dice "l'oeuf". 
Ciao, devo andare che sono in anticipo.









permalink | inviato da Franciccina il 15/1/2019 alle 14:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia dicembre       
il mio profilo
rubriche
links
tag cloud
cerca
calendario
adv