.
Annunci online

Una sigaretta con d'IO
Tifo
post pubblicato in diario, il 14 ottobre 2015


Ti-fo, dal greco: typhos fumo, vapore, febbre - intendendo l'offuscamento febbrile della mente.
"Io tifo per te".
Quel che rimane di quattro dita di Aglianico della Basilicata, un piatto di polenta, del formaggio da mangiare con le mani e: "Faccio il tifo per te". Sono rumori che si mischiano ad altri rumori: le parole dei fanatici di briscola a cinque, i calici di vetro, forchette impazzite, la "t" occlusiva e sorda. È' questione di fonetica, di suoni più o meno percepiti. Di parole che fanno suoni che senti a malapena, altre esplodono come mine mentre sei al supermercato.
Sei li', indecisa tra pomodori e melanzane, insalata o torta, freddo o caldo. E loro cosa fanno? Esplodono e rimbombano. Ti lasciano davanti al banco delle verdure mezza sorda: t, t, t.
Te. 



Pronome e forma dialettale improvvisa.
Te, proprio tu. E "te", tieni.
Pomodori o melanzane? E vado contro la grammatica, che poi, è una guerra tutta mia per dire che in ogni caso si tratta di un rafforzativo.
Sottolineo il qui, il me stessa e forse anche le melanzane a questo punto.
Si', preferisco le melanzane.
Che ho la febbre.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. torta di melanzane

permalink | inviato da Franciccina il 14/10/2015 alle 23:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
Sfoglia settembre        novembre
il mio profilo
rubriche
links
tag cloud
cerca
calendario
adv