.
Annunci online

Una sigaretta con d'IO
Cerco la "parola tsunami"
post pubblicato in diario, il 6 novembre 2011




http://www.primocanale.it/viewvideo.php?id=42595
Genova, via Ferregiano.

"Lo sapevo già che l'unica cosa che conta è l'amore...non avevo bisogno di questo, no". Mauro, 70 anni.


http://youtu.be/jCya1yiFFP4  "Parola tsunami": la parola giusta.
Quella che tutto si porta via.
La "parola tsunami".
Onda di verbi, aggettivi e punti virgola alta quattro metri.
Vortice di fiato che lucida la saracinesca del negozio ancora chiuso.
Silenziosa e prepotente mentre bussa al primo piano di casa tua.
Raccoglie cappotti, scarpe e tazzine e accende il fornello dove c'è la caffettiera.
Consonante coraggiosa.

http://youtu.be/m8j_OUKbgu4
Fiato che asciuga e pettina i capelli.
http://youtu.be/KKipvcV4soA
"Parola tsunami" che fa il giro del palazzo, ti cerca e alla fine ti trova.
Vocale aperta come casa mia.
"Parola tsunami".
Casta e nuda.

 http://youtu.be/YlYZZRMUsCg parola libera.
Quella forte che rialza gli angoli delle labbra.
Orfana di dizionario.
Quella che in venti minuti arriva fino ai tuoi piedi.

http://www.ilsecoloxix.it/p/genova/2011/11/06/AOOMfsKB-stranieri_tragedia_giornali.shtml
Quella che arriva molto più distante.
Quella naso contro naso come fanno gli eskimesi.
Quella che "il primo bacio non mi è piaciuto molto, ma lo ricordo eccome".
Quella detta sottovoce come: "Nonna, ti prego raccontami come hai conosciuto il nonno...".
La parola giusta e poi non piangi più.














Sfoglia ottobre        dicembre
il mio profilo
rubriche
links
tag cloud
cerca
calendario
adv